Sabato, 25. Agosto 2012

La scuola? Questa sconosciuta!

di maestra felice, 12:25

Cari genitori, mi rivolgo a voi che avete un bambino o più bambini di età compresa fra 6 e 10 anni e quindi frequentano la Scuola Primaria. Come maestra mi sono resa conto che molti aspetti che noi insegnanti sono semplici e a volte banali per i genitori non sono assolutamente scontati. Infatti tutti siamo andati a scuola e pensiamo di saperlo insegnare ai nostri figli, ma non è così perché purtroppo di quell'esperienza ci ricordiamo troppo poco. Così metto a disposizione la mia esperienza per coloro che, interessati alla vista scolastica dei propri figli, abbiano domande e cerchino un confronto per capire come funziona la scuola. Inoltre visto che spesso i genitori si trovano in difficoltà nel comprendere come debbano essere svolti i compiti a casa, sarò disponibile anche a dare suggerimenti (non a svolgere i compiti!) in questo campo. Vorrei rendere più semplice la vita dei genitori e degli scolari, perché l'esperienza dei piccoli possa essere la più serena possibile. La scuola può essere una grande avventura! Aspetto le vostre riflessioni, Maestra E.

[Commento (i) (0) | Permalink]


Sabato, 07. Aprile 2012

Primavera profumata

di maestra felice, 10:34

La salvia

 

Molti di noi hanno una piantina di salvia da curare e da cui prendere profumate foglie per insaporire i nostri arrosti. Non serve un giardino, basta un vaso sul balcone. Ora è tempo di potare la salvia perchè non diventi brutta dopo la fioritura. Ogni anno prima che fiorisca, accorcio i tralci e tolgo tutte le infiorescenze. Se alcune volte non l'ho fatto, la pianta dopo si è tutta spelata. D'altrocanto è vero che la salvia con le sue spighe violacee che svettano fiorite è uno spettacolo da ammirare e non è che la pianta morirà, perchè è un arbusto molto resistente, sarà solo un po' più brutta da vedere: le buttate perderanno quel bel colore verde argenteo, ma l'anno dopo sarà di nuovo bella.  In definitiva ognuno può scegliere cosa preferisca fare. Buona primavera a tutti.

 

 

 

[Commento (i) (0) | Permalink]


Le buste commerciali

di maestra felice, 10:19

Lo so, tutta quella posta che arriva ogni giorno, senza che noi      l' abbiamo richiesta , è fastidiosa e ci fa perdere anche tempo. Fra le tante buste di pubblicità che arrivano molte sono con la finestra, cioè con quel rettangolo di carta trasparente attraverso cui è possibile leggere il nostro indirizzo. Se prendiamo la busta così com'è, non è riciclabile e quindi la getteremo fra l'indifferenziata; se invece, per caso, fra i mille impegni giornalieri, abbiamo un po' di tempo e togliamo la plastica trasparente, allora la busta diventa carta da riciclare. Qui la faccenda del riciclo diventa un po' pescolosa, perchè sembra di fare qualcosa di inutile, comunque io quando mi trovo tra le mani un po' di buste così ( in questo tempo di preparazione di modello 730 ne arrivano a casa almeno tre al giorno) e ho 5 minuti da mettermi seduta lo faccio, non spesso comunque.

[Commento (i) (0) | Permalink]


Mercoledì, 22. Febbraio 2012

Gli etruschi

di maestra felice, 23:53

In  un compito di storia, dove gli alunni dovevano provare a verbalizzare una mappa della civiltà etrusca, una bambina ha scritto così:

Gli Etruschi erano agricoltori, artigiani, navigatori e commercialisti!

[Commento (i) (0) | Permalink]


Mercoledì, 01. Febbraio 2012

La carta, la plastica e il vetro.

di maestra felice, 12:58

              

Nella zona dove abito la raccolta differenziata non è porta a porta, ma siamo noi cittadini che dobbiamo portare i rifiuti ai cassonetti, che a dire il vero negli ultimi tempi sono stati incrementati come numero e quindi è più faile trovarseli vicino a casa. Questo significa che i rifiuti devono sostare un po' in casa prima di essere gettati. Per la carta, la plastica e il vetro però non è un problema, in quanto vanno messi nella differenziata solo se sono puliti, quindi anche se li teniamo in casa non puzzano. Per la carta è sufficiente prendere una busta di carta che ci danno nei negozi e trovarle un posto, anche dietro la porta del bagno. Quando sarà piena getteremo tutto, anche la busta contenitrice nel cassonetto. La raccolta del vetro e della plastica richiede un po' più di spazio. Potrebbe essere fatta sul balcone dentro un semplice secchio, cercando di piegare il più possibile la plastica. Quando il secchio sarà pieno potrà essere svuotato nei cassonetti senza troppa fatica e riportato facilmente a casa.  A volte vedo il vetro, la plastica e la carta gettate nei cassonetti dentro le borsine, ecco questo comportamento va evitato, in quanto le borsine non si reciclano e se sono biodegradabili vanno gettate nel cassonetto dell'umido.

Quindi forza per reciclare carta, plastica e vetro servono solo un grande sacchetto di carta e un secchio.

 

[Commento (i) (0) | Permalink]


Domenica, 15. Gennaio 2012

I cartoni della pizza e la raccolta differenziata

di maestra felice, 19:25

Cosa c'è di più rilassante dopo una giornata di lavoro e di incombenze familiari? Pensare che non ci sia da preparare la cena! Allora sì, siamo felici di rincasare come tutti gli altri componenti della famiglia.

Non avere da fare cena dalle nostre parti significa o andare a mangiare fuori o ordinare pizza da asporto. Se mangiamo al ristorante non ci sono preoccupazioni, ma se mangiamo la pizza a casa dobbiamo ricordarci che i cartoni con cui la portiamo nella nostra dimora, se sono sporchi non possono essere riciclati.

Tutte le volte che trsporto i cartoni della pizza, io cerco di non far attaccare la mozzarella al coperchio, ma sembra che ci sia un'attrazione invincibile e quando apro la scatola immancabilmente qualche ricciolo di mozzazrella filante è attaccato al coperchio. Inoltre spesso l'olio si è versato nel cartone che così si è unto. Morale della favola quasi mai riesco a tenere puliti i cartoni e quindi devo gettarli nella raccolta indifferenziata.

CARTONE DELLA PIZZA SPORCO E UNTO  >>>>>

RACCOLTA INDIFFERENZIATA.

[Commento (i) (0) | Permalink]


Venerdì, 06. Gennaio 2012

Fazzoletti di carta

di maestra felice, 00:29

Gennaio ... tempo di influenza, purtroppo!

Quando prendiamo l'influenza o anche solo un brutto raffreddore, ci ritroviamo in  casa  sdraiati sul divano con una coperta soffice a coprirci e scaldarci, con indosso un bel pigiama morbido e ai piedi dei calzettoni di lana caldissimi. L'immagine potrebbe essere idilliaca se non avessimo quel naso chiuso che non ci fa respirare e ormai rosso dagli starnuti. Intorno abbiamo un lago di fazzolettini di carta usati che cerchiamo di non pestare ogni volta che barcollanti ci alziamo per vedere se siamo ancora capaci di reggerci in piedi. Quei fazzoletti ovviamente dovranno essere raccolti, appena staremo un po' meglio.

Ecco i fazzoletti di carta usati dobbiamo gettarli nella spazzatura indifferenziata perchè non sono riciclabili.

 

FAZZOLETTI DI CARTA SPORCHI        >>> 

                                                   SPAZZATURA    INDIFFERENZIATA

[Commento (i) (0) | Permalink]


Martedì, 03. Gennaio 2012

2012

di maestra felice, 23:52

Buon 2012 a tutti!

Come ogni inizio d'anno che si rispetti, cominciamo con i buoni propositi.

Quest'anno sarò più brava .....

nella raccolta differenziata. 

Tutti pensiamo che la raccolta differenziata sia un bene e infatti lo è! Purtroppo non sempre è facile differenziare perchè costa un po' di tempo e un po' di spazio nelle nostre case non proprio immense. Inoltre a volte simao indecisi se una cosa si possa differenziare oppure no.  Proverò a raccogliere notizie che ci saranno utili per aiutarci a differenziare tutta la nostra spazzatura.

Tanto per cominciare tutti gli scontrini dei regali natalizi  che sono rimasti nelle nostre  tasche dei giacchetti, nelle borse, nei portafogli e che si sono infilati fra i sedili della macchina non possono essere gettati nei cassonetti della raccolta della carta. La carta degli scontrini infatti non è riciclabile anche a causa del tipo di inchiostro che vi è usato.

Quindi ....                          

SCONTRINI   >>>  SPAZZATURA INDIFFERENZIATA

Buona raccolta differenziata 2012 a TUTTI!

[Commento (i) (0) | Permalink]


Sabato, 17. Settembre 2011

Speriamo bene....

di maestra felice, 11:31

L'anno scolastico è cominciato e così tutte le vicende ben note legate all'inizio delle lezioni.

Quest'anno, però, voglio prenderla dal lato comico, altrimenti ci sarebbe da perderci la testa. Quindi ho deciso che raccoglierò in forma anonima gli strafalcioni dei miei alunni, un po' sullo stile di libri conosciuti usciti qualche anno fa sul mercato.

I miei alunni, forse consapevoli della mia attuale indole, mi hanno subito fornito, (il secondo giorno di scuola) materiale per il blog. Ecco qua:

Alla domanda il inglese:

"Do you like pizza?"

l'alunna ha tranquillamente risposto in italiano:

"Focaccina ripiena prosciutto cotto e mozzarella"

 

[Commento (i) (0) | Permalink]


Venerdì, 26. Agosto 2011

Concorso dirigenti

di maestra felice, 23:45

Il miur ha comunicato ufficialmente che i test per la prova preselettiva per il concorso a dirigente scolastico saranno caricati sul sito del ministero il 1 settembre.

Si comincia a fare sul serio!

Buono studio.

[Commento (i) (0) | Permalink]


Mercoledì, 20. Luglio 2011

Estate = girasoli

di maestra felice, 11:41

I girasoli con le loro grandi corolle e i colori accesi mettono allegria e fanno immaginare il calore del sole. Come non ritrarli sulla tela ...

[Commento (i) (0) | Permalink]


Venerdì, 15. Luglio 2011

Concorso Dirigente Scolastico

di maestra felice, 19:49

Finalmente è uscito il bando di concorso per dirigenti scolastici sulla gazzetta ufficiale!

 Buono studio a tutti coloro che ci proveranno.

[Commento (i) (0) | Permalink]


Martedì, 05. Luglio 2011

Ancora indirizzi ...

di maestra felice, 12:37

Ecco altri due indirizzi di case editrici a cui spedire manoscritti per bambini e ragazzi:

Fatatrac via Ricorboli, 28 50126 Firenze

Il castoro viale Abruzzi, 72 20131 Milano

[Commento (i) (0) | Permalink]


Giovedì, 30. Giugno 2011

Avete libri per ragazzi nel cassetto?

di maestra felice, 14:05

Lavorando con i bambini mi viene naturale inventarie storie. Alcune riescono meglio, altre meno. In questo periodo sto cercando di farne  pubblicare alcune e per questo mi sono messa alla ricerca degli indirizzi giusti a cui spedire i manoscritti tramite internet. Pensavo fosse un lavoro più veloce, visto che invece richiede del tempo, ho deciso di condividere i risultati della ricerca con voi. Così man mano che trovo gli indirizzi li segnalo sul blog, possono sempre servire a qualcuno che ha un manoscritto nel cassetto e deisidera farlo visionare a qualche casa editrice.

Ecco i primi indirizzi:

Giunti manoscritti Redazione ragazzi Via Bolognese 165, 50139 Firenze

Mondadori redazione libri per ragazzi Via mondadori,1 Torre Nord, 20090 Segrate Milano

Buona scrittura!

[Commento (i) (0) | Permalink]


Giovedì, 17. Marzo 2011

Ma se io ....

di maestra felice, 17:07

Mi viene da cantare: ma se io avessi previsto tutto questo dati causa e pretesto, forse farei lo stesso ...

Le notizie dei tagli agli organici non possono farci felici, ma io sono maestra per scelta e non per obbligo. Credo in quello che faccio e tornassi indietro rifarei l'insegnante.  Una volta ho sentito dire a Pieraccioni che se non avesse fatto il regista avrebbe fatto il maestro, perchè è uno tra i lavori più creativi. Questo per me continua a essere vero nonostante  tutto, nonostante ce lo vogliano far dimenticare in tutti i modi, nonostante cerchino di farci diventare nemici del nostro mestiere. A proposito ho trovato una vignetta di Altan esilerante, ormai l'avete capito che cerco di trovare sempre il modo di farci una risata sopra...

[Commento (i) (0) | Permalink]


Blog GRATIS di Beeplog.it

I contenuti dei weblogs provengono da autori privati. Beepworld non ha responsabilità alcuna!